Hosting condiviso (Shared Hosting)

Grazie al modello di Hosting Condiviso idealizzato, l'Internet commerciale è stato un successo e si è diffuso a livello globale, permettendogli di svilupparsi al punto che lo conosciamo oggi.
Per l'articolo completo su Shared Hosting ...

Mostra filtro
Filtri di hosting
Host Me Host Filter

Sistema operativo

Spazio sul disco

Memoria RAM

Tipo di disco

Core della CPU

Ordinare

Punteggio - 9
A2hosting Logo
A2hosting

A2hosting

Lite
$3.92 /Mensile

50 Buoni

Posizioni dei server


A2hosting Servers in AmsterdamOlanda A2hosting Servers in Michiganstati Uniti A2hosting Servers in SingaporeSingapore
Confrontare
Trust Pilot Green Geeks
Punteggio - 9.4
Green Geeks Logo
Green Geeks

Green Geeks

Ecosite Lite
$2.95 /Mensile

Recensioni 298

48 Buoni

Posizioni dei server


Green Geeks Servers in MontrealCanada Green Geeks Servers in Chicagostati Uniti Green Geeks Servers in AmsterdamOlanda
Confrontare
Trust Pilot Hostiso
Punteggio - 9.4
Hostiso Logo
Hostiso

Hostiso

Basic
$6.99 /Mensile

Recensioni 33


Posizioni dei server


Hostiso Servers in RoubaixFrancia Hostiso Servers in MontrealCanada Hostiso Servers in Frankfurt am MainGermania Hostiso Servers in Buffalostati Uniti Hostiso Servers in SingaporeSingapore
Confrontare
Punteggio - 9.4
Scala Hosting Logo
Scala Hosting

Scala Hosting

Mini
$0.95 /Mensile


Posizioni dei server


Scala Hosting Servers in Dallasstati Uniti Scala Hosting Servers in SofiaBulgaria
Confrontare
Trust Pilot Go Daddy
Punteggio - 8.2
Go Daddy Logo
Go Daddy

Vai papà

Economy
$2.99 /Mensile

Recensioni 9977

26 Buoni

Posizioni dei server


Go Daddy Servers in IndiaIndia Go Daddy Servers in United Statesstati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Go Daddy
Punteggio - 8.2
Go Daddy Logo
Go Daddy

Vai papà

Economy
$2.99 /Mensile

Recensioni 9977

26 Buoni

Posizioni dei server


Go Daddy Servers in IndiaIndia Go Daddy Servers in United Statesstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 9.4
Cool Handle Logo
Cool Handle

Cool Handle

Starter
$3.95 /Mensile

23 Buoni

Posizioni dei server


Cool Handle Servers in Los Angelesstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 9.9
Host Round Logo
Host Round

Host Round

Basic
$3.95 /Mensile


Posizioni dei server


Host Round Servers in Chicagostati Uniti Host Round Servers in Frankfurt am MainGermania Host Round Servers in TokyoGiappone Host Round Servers in ParisFrancia Host Round Servers in LondonRegno Unito Host Round Servers in AmsterdamOlanda
Confrontare
Trust Pilot WPX Hosting
Punteggio - 9.4
WPX Hosting Logo
WPX Hosting

Hosting WPX

Business
$20.83 /Mensile

Recensioni 367


Posizioni dei server


WPX Hosting Servers in Chicagostati Uniti WPX Hosting Servers in LondonRegno Unito
Confrontare
Punteggio - 9.3
Inter Server Logo
Inter Server

Inter Server

Windows
$5 /Mensile

50 Buoni

Posizioni dei server


Inter Server Servers in Secaucusstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 9.3
Inter Server Logo
Inter Server

Inter Server

Standard
$5 /Mensile

50 Buoni

Posizioni dei server


Inter Server Servers in Secaucusstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 6.4
Blue Host Logo
Blue Host

Host blu

Basic
$4.03 /Mensile


Posizioni dei server


Blue Host Servers in Provostati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Host Gator
Punteggio - 5.6
Host Gator Logo
Host Gator

Host Gator

Hatchling
$2.75 /Mensile

Recensioni 735

37 Buoni

Posizioni dei server


Host Gator Servers in Houstonstati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Webhost Python
Punteggio - 7.6
Webhost Python Logo
Webhost Python

Webhost Python

ENTRY
$2.99 /Mensile

Recensioni 4


Posizioni dei server


Webhost Python Servers in United Statesstati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Flywheel
Punteggio - 6.4
Flywheel Logo
Flywheel

Volano

Tiny
$15 /Mensile

Recensioni 14


Posizioni dei server


Flywheel Servers in Atlantastati Uniti Flywheel Servers in TorontoCanada Flywheel Servers in AmsterdamOlanda Flywheel Servers in Frankfurt am MainGermania Flywheel Servers in LondonRegno Unito
Confrontare
Trust Pilot Media Temple
Punteggio - 4.6
Media Temple Logo
Media Temple

Tempio dei media

WP Personal
$20 /Mensile

Recensioni 7

37 Buoni

Posizioni dei server


Media Temple Servers in Ashburnstati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Media Temple
Punteggio - 4.6
Media Temple Logo
Media Temple

Tempio dei media

Grid Personal
$20 /Mensile

Recensioni 7

37 Buoni

Posizioni dei server


Media Temple Servers in Ashburnstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 5.2
Dream Host Logo
Dream Host

Host da sogno

Shared Starter
$2.59 /Mensile

29 Buoni

Posizioni dei server


Dream Host Servers in Ashburnstati Uniti
Confrontare
Trust Pilot Turnkey internet
Punteggio - 5.6
Turnkey internet Logo
Turnkey internet

Internet chiavi in ​​mano

C10 cPanel Hosting
$2.49 /Mensile

Recensioni 7

27 Buoni

Posizioni dei server


Turnkey internet Servers in New Yorkstati Uniti
Confrontare
Punteggio - 8.9
Aplex Host Logo
Aplex Host

Aplex Host

Smart X Pro
$5.95 /Mensile


Posizioni dei server


Aplex Host Servers in Los Angelesstati Uniti Aplex Host Servers in AmsterdamOlanda
Confrontare
Punteggio - 7.4
Crucial WebHosting Logo
Crucial WebHosting

Webhosting cruciale

Crucial Web Hosting Bronze Package
$4.99 /Mensile


Posizioni dei server


Crucial WebHosting Servers in Phoenixstati Uniti
Confrontare

All'inizio di Internet, ospitare o rendere disponibile qualsiasi tipo di contenuto per un certo livello di accesso richiedeva conoscenze e investimenti che non erano disponibili per la maggior parte delle persone e persino per alcune aziende.

 

 

Shared Hosting

 

 

Un server, un collegamento, un'infrastruttura di rete, un indirizzo IP dedicato, licenze di sistema e conoscenze tecniche erano necessari per integrare e far funzionare tutto. Il costo di questo era nell'ordine di migliaia!

 

Alla fine sono comparsi alcuni servizi gratuiti, con molte limitazioni rispetto a quanto poteva essere ospitato, con prestazioni spesso compromesse dalla natura gratuita e dall'assenza di supporto tecnico.

Dopo diversi anni i requisiti per ospitare qualcosa sono sempre gli stessi, ma l'accessibilità in termini di costo è un'altra. Vedi in questo articolo cos'è l'hosting condiviso ei suoi vantaggi. Buona lettura!

 

Inizio dell'hosting condiviso

 

Con un investimento giornaliero nell'ordine dei centesimi, un professionista, un libero professionista, un'azienda o anche un privato ha il suo sito web, i suoi account di posta elettronica, applicazioni, database, tutti presenti su Internet, 24 ore su 24, 7 Giorni a settimana. Cosa è cambiato? L'emergere di quello che il mercato conosce come hosting condiviso e che rappresenta il servizio consumato dal 99% di tutti i siti esistenti nel mondo!

 

Circa due decenni fa, quando i pionieri - veri pionieri della nuova tecnologia - di Internet iniziarono a implementare i primi servizi per le grandi aziende, identificarono che, spesso, tutte quelle infrastrutture e investimenti fatti, erano per lo più inattivi, dopotutto, a all'epoca, Internet stava solo strisciando.

 

La gente non conosceva nemmeno il termine e il suo uso era molto limitato. Poi è venuta l'idea: perché non "affittare" parte di quell'infrastruttura non tutta utilizzata, per chi aveva anche interesse ad esplorare le nuove possibilità che si presentavano, ma non aveva né il know-how né il capitale per farlo?

 

Era appena nato l'hosting condiviso, ovvero due o più aziende o utenti, utilizzando le stesse risorse e condividendo così l'investimento necessario. E così, è stato grazie al modello di hosting condiviso idealizzato, che l'Internet commerciale è stata un successo e si è diffusa a livello globale, permettendole di svilupparsi al punto che conosciamo oggi.

 

Come funziona?

 

Fondamentalmente, questo modello consiste nel creare account per ogni dominio ospitato su un server con un'elevata capacità di calcolo (alti livelli di elaborazione, memoria e archiviazione), in cui sono presenti tutti i servizi che un tipico hosting offre solitamente: siti web, email, FTP, database, ecc.

 

Questo server è inserito in infrastruttura con molti altri, interconnessi tramite reti locali e da queste ad altre reti esterne, tramite router e switch.

 

Altri dettagli comprendono tutto ciò che è necessario e che includono firewall, sistemi di raffreddamento, sicurezza, energia, tutti alloggiati in stanze con controllo degli accessi e sotto un forte schema di sorveglianza e sicurezza, finisce per comporre quello che è noto come un data center.

 

Un utente ospitato su un server condiviso ha nel proprio account tutti questi servizi, oltre ad altri, che vengono utilizzati insieme agli altri utenti.

 

In modo simile, questo processo può essere paragonato a un residente di un condominio, che condivide tutto ciò che il condominio offre (ascensore, sala per le feste, campi, piscine, sala giochi, ecc.).

In altre parole, ospitare un dominio su base condivisa significa godere di una vasta gamma di servizi e infrastrutture, che renderanno possibile avere un sito web, account di posta elettronica, applicazioni online o quello che immagini in termini di servizi web, a un costo molto contenuto.

 

Controllo dell'utilizzo

 

Come nell'analogia condominiale, su un server condiviso esistono regole e limiti per l'utilizzo di risorse comuni, che mirano a che tutti gli utenti abbiano la disponibilità di risorse (accesso ai siti web, invio e ricezione di e-mail, consultazioni con database, ecc. ) e utilizzarlo in egual misura.

 

Per questo, i sistemi vengono installati su un server che controlla e limita l'utilizzo da parte di ciascun account e vengono stabilite e diffuse policy in modo che tutti conoscano i limiti di utilizzo del servizio.

Ma perché imporre limiti? Chiunque viva o abbia abitato in un condominio conosce l'inconveniente di usare l'ascensore in un giorno di trasloco. Un solo ascensore funzionante, sempre pieno e con lunghi tempi di attesa. L'altra, occupata al 100% dal cambio proprietario.

 

Se questo accade su un server condiviso, cioè uno degli utenti sta consumando, ad esempio, il 50% di tutta la potenza di elaborazione del server, rimane solo il restante 50% da condividere da tutti gli altri utenti, che può essere piccolo e portare a un sito web lento, proprio come l'analogia precedente. Il risultato è, oltre al ritardo nell'accesso ai siti, ritardi o addirittura errori nell'interrogazione del database, nell'invio e nella ricezione di posta elettronica, a tutti gli altri servizi.

 

Ecco perché l'hosting condiviso ha i suoi limiti, in modo che nessuno dei servizi che compongono l'hosting venga utilizzato in modo molto intenso o molto al di sopra della media degli altri utenti, in modo da non danneggiarli, ma anche per la condivisione per essere onesti .

 

 

Shared Hosting

 

 

 

Casi in cui lo Shared Hosting è più indicato

 

Come abbiamo già accennato, un numero significativo di tutti i siti esistenti si basa sul modello di hosting condiviso, che ha reso possibile praticamente a qualsiasi persona e azienda di avere un sito web e servizi ad esso associati.

 

Ma anche se è il modello prevalente, non è sempre possibile ospitare un progetto Internet in piani di hosting condiviso. I progetti che nascono già con intenzioni maggiori generalmente non sono adatti, o per soddisfare le esigenze di grandi aziende, che possono avere siti istituzionali anche modesti in termini di risorse e dimensioni, ma a causa di un gran numero di account di posta elettronica e, di conseguenza , informazioni sul traffico, richiedono soluzioni più solide.

 

Quindi, ecco i casi più comuni in cui un piano di hosting condiviso di solito funziona abbastanza bene:


  • Professionisti liberali (dentisti, medici, avvocati, commercialisti, ecc.) E tutte le attività professionali, in cui l'attività è svolta in modo autonomo o anche quando è costituita una persona giuridica, ma l'infrastruttura aziendale corrispondente è piccola


  • Piccole aziende, che non hanno grandi siti web e che superano qualche centinaio di visite al giorno e qualche decina di account di posta elettronica


  • Individui e liberi professionisti, che generalmente hanno piccoli siti web, blog personali e che utilizzano pochi account di posta elettronica


  • Persone e aziende con poche conoscenze tecniche, che necessitano di un servizio semplice in termini di utilizzo, ma completo di risorse che permettano di avere in modo efficiente ciò che un servizio di hosting può fornire


  • Contare su una serie di risorse che rendono semplice l'amministrazione, come, ad esempio, un installatore CMS automatico, attraverso il quale è possibile creare diversi tipi di siti web, che vanno dal tradizionale sito istituzionale, passando per un blog e anche un negozio virtuale


  • Enti e organizzazioni senza scopo di lucro, che generalmente dispongono di risorse limitate di ogni tipo, ma che, come ogni altro, hanno bisogno di fare affidamento sulla raccolta di risorse che Internet offre

 

Caratteristiche principali dell'hosting condiviso

 

Quando cerchi un servizio di hosting condiviso, è importante tenere a mente alcuni aspetti che differenziano ogni piano e ogni azienda. Non è necessario essere un esperto in materia, ma alcune nozioni delle caratteristiche principali che tendono a far parte di ogni progetto e cosa osservare sono adeguate per fare una scelta appropriata e consapevole.

 

Spazio sul disco

 

Questo di solito appare come il primo e / o il punto principale di ogni piano. Proprio come il tuo personal computer o smartphone, dove hai bisogno di spazio per installare applicazioni, salvare foto, video, documenti, tra tutti i tipi di contenuti che normalmente hai.

 

In un account di hosting, non è diverso. Il suo sito web è composto da diversi file del linguaggio di programmazione in cui è stato sviluppato, con immagini, video, PDF, database, file di configurazione, ecc. Tutto questo, aggiunto alle e-mail che ricevi, occupa spazio e questo devi osserva, sappi se sarà sufficiente e secondo le tue esigenze attuali e di medio termine.

 

Traffico

 

Il traffico è analogo a quello che già sai in termini di dati mobili nel tuo piano telefonico. Cioè, con ogni accesso che ha il tuo sito, ogni email inviata o ricevuta e ogni file inviato o scaricato dal server, i dati vengono trasferiti, componendo quello che viene chiamato traffico.

 

Email Accounts

 

Si riferisce al numero di account di posta elettronica che possono essere creati. Nonostante ci siano piani illimitati che non prevedono un limite per la creazione di account, è opportuno ricordare che un gran numero di utenti, soprattutto se fanno un uso intensivo di questo servizio, possono sovraccaricare l'ambiente, oltre ad occupare tutto lo spazio su disco . disponibile nel piano. Pertanto, a volte può essere consigliato di assumere un servizio in cui questa risorsa viene ridimensionata in base alle esigenze dell'azienda.

 

Domini e sottodomini

 

Un altro punto di differenziazione tra i piani di hosting è il numero di domini e sottodomini che possono essere creati e ospitati in un piano. È qualcosa da considerare, quando hai più di un dominio registrato, o anche se ne hai solo uno, ma prevedi di avere un sito web, un blog, un forum o qualche altro tipo di sito web che potrebbe essere collegato a un sottodominio , ad esempio, negozio.miodominio.com.

 

Banche dati

 

Attualmente è impossibile pensare alle diverse tipologie di siti web esistenti e ad una qualsiasi applicazione web, che non abbia una struttura di programmazione da cui dipende ed è integrata con uno o più database. Pertanto, il numero di database disponibili deve essere almeno uguale al numero di domini e sottodomini che puoi avere con il piano contrattato.

 

Uptime

 

L'uptime si riferisce al tempo minimo in termini percentuali, il provider di hosting garantisce che i servizi saranno disponibili nell'arco di un mese. Pertanto, un servizio con uptime del 99,5%, indica che questo è il tempo minimo in cui il sito web, la posta elettronica e altri servizi saranno accessibili o in modo complementare, che al massimo ci sarà lo 0,5% di indisponibilità dei servizi su un periodo di tempo un mese.

 

App preinstallate

 

Solitamente chiamati CMS e che sta per Content Management System, non sono altro che applicazioni che consentono di creare e gestire siti web per gli scopi più diversi. Pertanto, ci sono CMS per creare un blog, un negozio online, un forum e persino un social network, se lo desideri o ne hai bisogno.

 

Control panel

 

I servizi di hosting di siti Web offrono quello che è noto come pannello di controllo e, analogamente a quello che hai sul tuo computer, riunisce una serie di strumenti per controllare l'hosting. Attraverso di esso si creano database, account di posta elettronica, si visualizzano le statistiche sull'utilizzo del servizio, si accede all'installer del CMS, tra una serie di servizi che integrano il servizio di hosting.

 

Sapere quale pannello viene utilizzato è importante anche in caso di futuro ed eventuale cambio di azienda. Esistono, grosso modo, pannelli di hosting e ci sono quelli che sono creati appositamente da un'azienda specializzata e sono adottati da molte aziende. Quando possibile, scegli la seconda opzione, in quanto rende molto più semplice la migrazione.

 

Supporto tecnico

 

Si presume che in misura maggiore o minore, anche se tutto funziona perfettamente in hosting, che ad un certo punto si debba ricorrere al supporto tecnico, dopotutto, c'è sempre qualche dubbio sull'utilizzo delle risorse del piano contrattato , soprattutto perché sei qui, non dovresti essere un esperto in materia.

 

Prestare attenzione anche al tempo di servizio, alla preparazione e alla cordialità dei dipendenti che lavorano nel supporto, nonché ai canali di servizio che vengono forniti per ricevere assistenza. Quando ne hai più bisogno, è importante avere un team efficiente, agile e disponibile.